Plico pervenuto aperto: esclusione dalla gara

TAR Piemonte, sez. I, 14 febbraio 2017, n. 239

 

Nelle gare d’appalto e quindi in ogni procedura di gara devono essere seguite delle ben precise formalità funzionali al rispetto dei principi di segretezza quali la sigillatura dei plichi con ceralacca o altre modalità, idonee a garantire che l’offerta e la documentazione allegata giungano integre alla commissione di gara, né in condizioni di aver potuto subire manomissioni.

Per cui il plico pervenuto aperto alla commissione di gara comporta l’esclusione dalla gara stessa e viene disposta a prescindere dall’imputabilità dell’errore: potrebbe trattarsi di un inesatto confezionamento del plico, violazione del sigillo, o ancora le buste siano state aperte accidentalmente dal corriere.

Dunque viene disposta l’esclusione considerando irrilevante anche l’integrità della busta interna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.