Immodificabilità dell’offerta

 

Consiglio di Stato, sez. V, 19 gennaio 2017, n. 222

Una volta conclusasi la gara con l’individuazione dell’offerta non è più possibile effettuare nessuna modifica; l’operatore economico privato può modulare le proprie condizioni sulla base fissata dall’amministrazione solo in sede di gara e non dopo la sua conclusione, dando così la possibilità all’amministrazione pubblica di poter applicare la procedura di selezione della migliore offerta da parte del mercato privato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.