DM 11.01.2017: obbligo di certificazioni ISO 14001 e SA 8000

 

Nell’allegato 2 al DM 11.01.2017 sono riportati i CAM cioè i “Criteri Ambientali Minimi per l’affidamento di servizi di progettazione e lavori per la nuova costruzione, ristrutturazione e manutenzione di edifici e per la gestione dei cantieri della pubblica amministrazione.

L’allegato 2 definisce i “criteri ambientali”, individuati per le diverse fasi di definizione della procedura di gara, che consentono di migliorare il servizio o il lavoro prestato, assicurando prestazione ambientali al di sopra della media del settore.

La presenza di requisiti ambientali dovrebbe essere segnalata fin dalla descrizione stessa dell’oggetto dell’appalto, indicando anche il decreto ministeriale di approvazione dei criteri ambientali utilizzati.

Le imprese devono possedere la registrazione EMAS oppure una certificazione secondo la norma ISO 14001 o secondo norme di gestione ambientale basate sulle pertinenti norme europee o internazionali, certificate da organismi di valutazione della conformità.

Devono inoltre assicurare il rispetto dei diritti umani e condizioni di lavoro idonee (devono essere in possesso della SA 8000:2014).

http://www.minambiente.it/sites/default/files/archivio/allegati/GPP/2017/dm_edi_tess_arredi.pdf

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.