Aggiudicazione

 

Termine d’impugnazione dell’aggiudicazione di appalto pubblico.

T.A.R. Lazio, Sez.II, 26 aprile 2016, n. 4760

Il termine di trenta giorni per l’impugnativa del provvedimento di aggiudicazione di appalto pubblico non decorre sempre dal momento della comunicazione, di cui all’art. 79, commi 2 e 5, codice contratti pubblici, ma all’occorrenza può essere incrementato di un numero di giorni pari a quello necessario affinchè il soggetto, che si ritenga leso all’aggiudicazione, possa avere piena conoscenza del contenuto dell’atto e dei relativi profili di illegittimità, e comunque non superiore a 10 giorni (previsto dal comma 5 quater del citato art. 79 ) per l’accesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.